Prezzo di listino vs. Prezzo di vendita

I termini "prezzo di listino" e "prezzo di vendita" vengono utilizzati frequentemente nel mondo della vendita al dettaglio, ma può essere fonte di confusione sapere cosa significano ciascuno. In qualità di proprietario o gestore di un'attività di vendita al dettaglio, è essenziale che tu comprenda la differenza e sia in grado di determinare il prezzo del tuo inventario di conseguenza. Confrontare i prezzi al dettaglio suggeriti dal produttore con i prezzi di listino e di vendita prima di vendere gli articoli può significare la differenza tra grandi profitti e piccoli.

Prezzo di listino vs. prezzi di vendita

In qualità di imprenditore, dovrai considerare il prezzo di listino rispetto al prezzo di costo (noto anche come prezzo di vendita). Il prezzo di listino è semplicemente il prezzo per cui un articolo è elencato per essere venduto. Ad esempio, se gestisci un negozio di magliette, il prezzo di listino di una maglietta rosa potrebbe essere $ 24,95 . Questo potrebbe essere l'importo suggerito dal produttore e potrebbe anche essere quello che decidi di addebitare.

Il prezzo di vendita della maglietta rosa potrebbe essere di $ 24,95 se si evitano i ribassi, ma potrebbe anche essere di $ 15 , o anche di $ 5 , se è in saldo o se i clienti hanno dei buoni. Un prezzo di vendita può essere semplicemente ciò per cui l'articolo viene effettivamente venduto.

Quando si impostano i prezzi di listino, è importante considerare le vendite regolari o stagionali che si hanno e guardare indietro ai coupon distribuiti ai clienti. Calcola il guadagno che ti resterà sulla maglietta rosa se un cliente la acquista durante una svendita o con un buono sconto. Se sei ancora redditizio nella misura in cui desideri, è probabile che il tuo prezzo di listino rimanga così com'è. Crea una formula del prezzo di listino per determinare facilmente quanto addebitare per il nuovo inventario in futuro, consentendo vendite e coupon.

Esempi di immobili

Se lavori nel settore immobiliare, la tua attività è fortemente concentrata sulle differenze tra prezzo di listino e prezzo di vendita. Study.com spiega che un prezzo di listino è l'importo per il quale una proprietà disponibile viene pubblicizzata sul mercato. Sebbene il tuo cliente possa vendere la sua casa per questo importo, è più probabile che gli acquirenti presentino un'offerta inferiore e ne conseguiranno negoziazioni sotto forma di controfferte.

Al contrario, il prezzo di vendita della casa è l'importo per cui viene effettivamente venduta. Ciò potrebbe tener conto di imprevisti o riparazioni. Proprio come nell'esempio di un negozio al dettaglio, dovresti incoraggiare i tuoi clienti a preventivare il budget di conseguenza, supponendo che il prezzo di vendita sarà inferiore al prezzo di listino. Elenca la casa a un prezzo che farà guadagnare al venditore il profitto che desidera, una volta presa in considerazione la riduzione per le offerte inferiori.

Prezzo di listino rispetto a MSRP

Prezzo di listino e MSRP non sono sinonimi, sebbene siano simili. Come spiega Cars.com, MSRP sta per il prezzo al dettaglio suggerito dal produttore e indica a cosa un'azienda pensa che il suo prodotto dovrebbe essere venduto. Tuttavia, in molti settori, gli articoli non vengono mai venduti a MSRP. Invece, queste cifre vengono utilizzate come base di confronto per far sentire gli acquirenti come se stessero ottenendo un ottimo affare.

Al contrario, un prezzo di listino viene solitamente fissato da un negozio o da una catena di negozi e, sebbene si basi sulle raccomandazioni del produttore, vengono presi in considerazione numerosi altri fattori. Questi potrebbero includere considerazioni sul leader di perdita, posizione geografica e la redditività ideale che l'azienda ha stabilito per ogni elemento. I negozi più grandi potrebbero essere in grado di gestire margini di profitto inferiori sui loro articoli, poiché godono di entrate complessive più elevate.