Tratti di un imprenditore rispetto a un manager

Le possibilità di carriera nel mondo degli affari sono di vasta portata e ci sono molte posizioni a cui puoi aspirare. Mentre esplori le scelte, la comprensione dei vari tratti tipici di un imprenditore rispetto a un manager ti aiuterà a decidere quale ruolo potrebbe essere giusto per te da perseguire a livello professionale. Se possiedi una raccolta di questi attributi, potrebbe essere un segnale per seguire un percorso verso una posizione di leadership all'interno di un'organizzazione o iniziare la tua impresa commerciale.

Imprenditore vs Manager

Per cominciare, qual è la differenza tra un manager e un imprenditore? Un manager è un leader all'interno di un'organizzazione consolidata che supervisiona il lavoro di altri dipendenti all'interno di un dipartimento o talvolta di un segmento più ampio dell'organizzazione. Assegnano compiti, forniscono indicazioni, risolvono problemi e garantiscono il rispetto delle scadenze. Sebbene siano loro attribuite maggiori responsabilità e conseguentemente una retribuzione più elevata, sono comunque dipendenti dell'azienda e devono rispondere a un supervisore o al titolare dell'azienda.

Al contrario, gli imprenditori sono persone che riconoscono un problema del consumatore, trovano una soluzione e costruiscono un business intorno a rendere quella soluzione disponibile al pubblico. Hanno un'idea per un prodotto o servizio, sviluppano il prodotto, formulano un'azienda attorno alle sue vendite e al marketing e si assumono i rischi finanziari associati all'avvio e alla gestione dell'attività. Molto probabilmente assumeranno dipendenti aggiuntivi per aiutare nei molti aspetti della costruzione dell'azienda, ma alla fine ricoprono molti ruoli come proprietario, manager e imprenditore, assicurandosi che l'azienda segua il loro progetto e la loro missione.

Tratti di un buon manager

I bravi manager sono entusiasti dell'azienda in cui lavorano e comunicano positivamente ai dipendenti sotto di loro la cultura aziendale, o il motivo per cui l'azienda è unica tra le altre. I manager possono dare priorità alle attività e guidare il proprio reparto prendendo decisioni difficili. Ma devono anche essere orientati alle persone, non solo concentrati sul portare avanti i compiti, ma ascoltare le preoccupazioni dei dipendenti e mantenere l'ufficio su una traiettoria positiva. Ulteriori tratti caratteriali che i capi cercano in un manager includono integrità, onestà e capacità di assumersi la responsabilità e ritenere se stessi e gli altri responsabili delle proprie azioni.

Tratti di un imprenditore di successo

Le persone diventano imprenditori in parte a causa della loro naturale capacità di guardare ai problemi e progettare soluzioni. Sono fortemente motivati ​​a portare a termine le loro idee ed emanano molta fiducia nelle loro capacità. Non hanno paura di correre rischi, finanziari e di altro tipo, ma non sono neppure graduali dal fallimento quando arriva. Le sfide che si presentano sono spesso viste come un'esperienza di apprendimento e forse anche un'opportunità per scoprire soluzioni ancora migliori. Pertanto, questi uomini d'affari intelligenti sono disposti a riconoscere quando hanno bisogno di maggiori informazioni e cercano sempre di imparare.

Gli imprenditori sono anche molto appassionati delle loro aziende e sono disposti a lavorare molto duramente. Eccellono nel networking con altri uomini d'affari e diventano abili nel vendere prodotti e servizi della loro azienda. Infine, devono essere buoni gestori di denaro se vogliono mantenere il successo finanziario.

Come i manager diventano imprenditoriali

Sebbene i manager siano dipendenti di aziende, possono operare in modi che tendono ad essere imprenditoriali. Quando i manager adattano i tratti degli imprenditori e iniziano a sviluppare nuove idee all'interno delle aziende in cui già lavorano, emerge un concetto noto come intraprenditorialità. È interessante confrontare imprenditorialità e intraprenditorialità, poiché le due sono sorprendentemente simili, sebbene si verifichino in contesti diversi. In entrambi i casi vengono sviluppati nuovi prodotti e soluzioni, consentendo alle aziende di crescere ed espandersi. Tuttavia, mentre l'imprenditore si assume tutti i rischi finanziari per tale crescita, il manager aziendale non si assume alcun rischio finanziario personale per le sue idee. Gli imprenditori sono il punto di partenza e di arrivo della maggior parte delle idee, mentre i manager e i dipendenti devono comunicare le loro idee ai superiori,e poi convincere il personale senior ad abbracciare le proprie idee e portarle avanti.