Differenze tra le sedie del consiglio esecutivo e non esecutivo

Una società è semplicemente una busta legale che contiene un'azienda. L'entità giuridica aziendale è creata per dare all'azienda un'identità individuale all'interno della legge. Questo separa legalmente l'identità aziendale dagli individui che la gestiscono e investono in essa. Il consiglio di amministrazione dirige gli affari della società per conto degli azionisti e assume i dirigenti esecutivi. Il presidente del consiglio guida il consiglio e prende le decisioni finali.

Ruolo esecutivo dei fondatori di startup

Quando una startup forma una società, i fondatori sono generalmente i primi azionisti perché il loro denaro e il loro impegno hanno creato l'attività. Lo possiedono. Funzionano come il consiglio di amministrazione e si nominano dirigenti esecutivi. Il leader dei fondatori diventa presidente del consiglio di amministrazione e amministratore delegato. Altri membri del gruppo fondatore assumono posizioni dirigenziali come direttore operativo e direttore finanziario oltre alle loro cariche di amministratore.

Ruolo degli azionisti

Quando la società riceve investimenti da investitori esterni, questi di solito ottengono posti nel consiglio di amministrazione. Gli investitori, o azionisti, possiedono la società e nominano o votano per il consiglio di amministrazione per sovrintendere alle attività della società e per agire nel migliore interesse di tutti gli azionisti di quella società.

Questo è semplice quando ci sono solo pochi azionisti, ma quando una società fa un collocamento privato o un'offerta pubblica iniziale di azioni e assume molti azionisti, il lavoro di direttore del consiglio diventa più complicato. Il consiglio dovrebbe agire in modo indipendente, interrogando e indagando sulle attività della gestione esecutiva per garantire che i dirigenti agiscano nel migliore interesse degli azionisti.

Quando l'amministratore delegato è anche presidente del consiglio di amministrazione, questa capacità di controllare in modo indipendente le attività aziendali è compromessa.

Come funziona il Consiglio di amministrazione

Gli azionisti votano per il consiglio di amministrazione e dipendono da esso per definire la politica e la direzione della società e supervisionare le sue attività in modo prudente. Il consiglio approva o rifiuta tutte le proposte della direzione. I membri del consiglio sono rappresentanti degli azionisti, anche se possono non essere azionisti stessi, e ricevono un compenso pagato dalla società.

L'intero consiglio sceglie un presidente. In genere, il consiglio di amministrazione e il presidente vengono selezionati mediante voto durante la riunione annuale. Tecnicamente, il presidente supervisiona il CEO, il che aggiunge una maggiore dimensione di protezione degli azionisti perché fornisce un controllo sul potere del CEO. Dallo scandalo societario Enron e altri dei primi anni 2000, il Congresso degli Stati Uniti e la Securities and Exchange Commission hanno aumentato la responsabilità legale dei consigli di amministrazione e dei dirigenti delle società pubbliche e hanno incoraggiato presidenti e amministratori delegati separati a migliorare i controlli e gli equilibri per il beneficio degli azionisti.

Ruolo dell'amministratore delegato

L'amministratore delegato è l'amministratore delegato di un'azienda e prende tutte le decisioni o delega l'autorità ad altri funzionari esecutivi. Il CEO definisce la strategia per l'azienda, dettando campagne competitive, sviluppo del mercato e sviluppo organizzativo. L'amministratore delegato e gli altri dirigenti esecutivi non sono necessariamente membri del consiglio di amministrazione.

Normalmente, l'unico funzionario aziendale che è un membro del consiglio è il segretario aziendale, che funge da collegamento tra il consiglio, la società e gli azionisti. L'Amministratore Delegato presenta piani e proposte al Consiglio tramite la Segreteria Societaria, se l'Amministratore Delegato non è anche Presidente.

Ruolo del Presidente del Consiglio

Un presidente non esecutivo del consiglio di amministrazione non occupa una posizione dirigenziale nella società. Il presidente opera in autonomia rispetto all'azienda, riceve progetti e proposte dall'Amministratore Delegato, tramite la segreteria societaria, e le presenta al consiglio per l'approvazione. Nel caso di un presidente che è anche amministratore delegato, il processo di approvazione è meno indipendente perché il consiglio riceve indicazioni da chi ha presentato le proposte piuttosto che da un supervisore indipendente.

Nel 2008, la National Association of Corporate Directors degli Stati Uniti ha condotto un sondaggio che ha rilevato che il 73% degli amministratori che prestano servizio in consigli di amministrazione con un presidente indipendente ritiene che le aziende traggano grande vantaggio da questo modello, mentre circa il 7% ha affermato che le aziende non ne traggono vantaggio.