Come avviare una piccola attività di barbecue

Ti hanno detto tutti che fai il miglior barbecue? Se sei stato tentato di avviare la tua piccola attività vendendo le tue famose costolette alla brace, assicurati di pianificare accuratamente in modo che l'attività non vada in fumo. Un buon piano aziendale, una spesa attenta e una strategia di marketing che ti tiene sotto gli occhi del pubblico ti schiereranno per il successo.

Scegli un metodo di erogazione del servizio

Il barbecue, per sua stessa natura, ti offre molte opzioni per offrire il tuo cibo al pubblico. Puoi aprire un ristorante tradizionale in vetrina, ma non sei limitato a servire in una struttura fissa. Molte attività di barbecue operano utilizzando questi luoghi aggiuntivi:

  • In uno spazio aperto o in un lotto libero utilizzando un affumicatore o una griglia portatile
  • A fiere o eventi sportivi fuori da un camion di cibo
  • Alle feste del vino o della birra con un rimorchio a grandezza naturale
  • Presso il sito di qualcun altro per feste private o funzioni aziendali.

Le tue esigenze di attrezzature e il tuo piano operativo differiranno a seconda di come scegli di servire il cibo, ma per qualsiasi metodo di servizio, dovresti pensare a tutti i tuoi costi, comprese le esigenze delle attrezzature, i costi di licenza e il personale. Sviluppa in anticipo un piano aziendale completo per mantenerti in carreggiata mentre apri la tua attività.

Scrivi un business plan

Definisci chiaramente il tuo modello di business e sappi esattamente cosa comporta il tuo metodo di servizio, sia in termini di quanto ti costerà che legalmente. La portata della tua operazione determinerà naturalmente la spesa iniziale per l'avvio. Ad esempio, se hai intenzione di gestire un servizio drive-thru nei fine settimana da un lotto vuoto nella tua zona, potresti cavartela con un unico fumatore portatile e un semplice imballaggio. Se speri di servire una gamma più ampia di barbecue e contorni ai festival regionali, sarà necessario un camion di cibo più grande per ospitare più volume.

Il tuo piano aziendale dovrebbe includere quanti più dettagli possibile. Le aree da affrontare sono:

  • Voci di menu, inclusi gli antipasti e tutti i lati
  • Un budget, compresi i prezzi delle attrezzature, ingredienti alimentari e forniture
  • Finanziamenti disponibili o opzioni per l'acquisizione di fondi di avvio
  • Opzioni di localizzazione e costi di noleggio o di autorizzazione associati
  • Licenze di esercizio e regolamenti e tariffe per la ristorazione
  • Esigenze di personale
  • Strategia di marketing

Acquista attrezzature e fornitori

Dovrai anche valutare tutte le attrezzature necessarie per cucinare e servire il tuo barbecue. Fumatori, griglie, refrigerazione, conservazione, utensili da servizio e prodotti di carta dovrebbero essere tutti inclusi nelle proiezioni. Potresti essere in grado di trovare alcune attrezzature usate per iniziare o iniziare con unità più piccole fino a quando non stabilisci la tua attività.

Se farai il catering, potresti essere in grado di preparare il cibo a casa o forse affittare uno spazio in un incubatore alimentare nelle vicinanze. In entrambi i casi, dovrai investire in attrezzature di servizio extra per trasportare e mantenere caldo il cibo. Se il circuito dei festival è nei tuoi piani, un food truck o un rimorchio più grande comporterà un investimento molto maggiore. Non dimenticare di cercare un fornitore di carne in grado di fornire carne di alta qualità a un buon prezzo.

Ottieni licenze e certificazioni

Per poter operare come azienda alimentare è necessario ottenere un numero di identificazione del datore di lavoro dall'IRS e registrarsi anche presso il proprio stato. Alcuni stati non consentono la vendita di prodotti alimentari se sono fatti in una cucina residenziale, quindi controlla le normative nella tua zona. Inoltre, controlla con i tuoi governi statali e locali in merito alle licenze alimentari e ai requisiti di servizio.

La maggior parte degli operatori del settore alimentare ha bisogno di un qualche tipo di formazione e certificazione sulla sicurezza nella manipolazione degli alimenti. L'assicurazione aziendale è anche un must per proteggersi finanziariamente.

Assumi dipendenti orientati al cliente

Indipendentemente dal modello operativo scelto, probabilmente non puoi fare tutto da solo. Avrai bisogno di un aiuto extra, probabilmente sia per lavorare le griglie che per prendere ordini. Assicurati che i tuoi dipendenti siano focalizzati sul cliente e possano fornire un eccellente servizio clienti poiché gran parte del successo di un'azienda alimentare dipende dall'esperienza complessiva del cliente, non solo dal gusto del cibo.

Pubblicizza la tua inaugurazione

Se stai aprendo la tua attività in una posizione fissa, pubblicizza la tua inaugurazione sui social media, sui giornali locali e con un banner in vetrina. Offri offerte speciali che presentano alcuni dei tuoi migliori articoli o distribuisci campioni gratuiti per far appassionare le persone ai tuoi fantastici piatti. Distribuisci buoni sconto per visite ulteriori o volantini che pubblicizzano i tuoi servizi di ristorazione o da asporto.

Se hai intenzione di operare da un camion di cibo ai festival, pianifica con mesi di anticipo per entrare in programma come venditore di cibo partecipante. Dai un'occhiata alle fiere dell'artigianato locale, ai carnevali estivi, ai festival della birra e agli spettacoli automobilistici come possibili opportunità per commercializzare le tue fantastiche costolette. Usa le connessioni della tua comunità e il passaparola per diffondere la consapevolezza della tua attività.