Che cosa significa il punto di pareggio e cosa deve fare un'impresa per raggiungere un punto di pareggio?

Comprendere il punto di pareggio dell'azienda è importante per i proprietari di piccole imprese. Molti proprietari desiderano sapere quanto devono ottenere nelle vendite per realizzare un profitto. Le componenti dell'analisi di pareggio includono il fatturato, i costi fissi e variabili e il margine di contribuzione. Dovresti comprendere i componenti del punto di pareggio per determinare quanto la tua azienda deve raggiungere nelle vendite totali o le vendite unitarie per raggiungere il pareggio. Il punto di pareggio aiuta i manager a prendere importanti decisioni aziendali per ottenere il reddito desiderato dall'azienda.

Costi fissi e variabili

I costi fissi rappresentano i costi di un'azienda che non aumentano a causa di un aumento della produzione o dell'attività di vendita. Ad esempio, l'affitto che un'azienda paga per un magazzino non aumenta se l'azienda vende più prodotti rispetto al mese precedente. I costi fissi comuni in un'azienda includono gli interessi pagati sui debiti, le spese assicurative e gli stipendi pagati ai lavoratori a tempo pieno.

I costi variabili aumentano all'aumentare dell'importo totale in dollari o del numero di unità di vendita all'interno di un'azienda. Esempi di costi variabili includono le commissioni di vendita, le spese di spedizione, il costo delle merci vendute e gli stipendi dei dipendenti part-time.

Calcolo del margine di contribuzione

Il margine di contribuzione rappresenta l'ammontare di denaro guadagnato prima della detrazione dei costi fissi. Il margine di contribuzione mostra essenzialmente le risorse finanziarie di un'impresa per coprire i propri costi fissi. L'equazione per calcolare il margine di contribuzione è il ricavo meno le spese variabili.

Ad esempio, un'azienda ha guadagnato $ 500.000 di entrate e costi variabili pari a $ 100.000 . Il margine di contribuzione dell'azienda è pari a $ 500.000 meno $ 100.000 o $ 400.000 . È inoltre possibile calcolare il rapporto del margine di contribuzione per esprimere le informazioni in termini percentuali. La formula per il rapporto del margine di contribuzione è il margine di contribuzione diviso per i ricavi. Continuando con l'esempio precedente, il rapporto di contribuzione è pari a $ 400.000 diviso per $ 500.000 o l'80%.

Determinazione del punto di pareggio

Secondo Accounting Coach, il punto di pareggio determina l'ammontare delle vendite necessarie per ottenere un reddito netto pari a zero. Mostra il punto in cui le entrate di un'azienda sono uguali ai costi fissi totali più i costi variabili, ei suoi costi fissi sono uguali al margine di contribuzione.

Per calcolare il punto di pareggio in dollari di vendita, è necessario dividere i costi fissi totali per il rapporto del margine di contribuzione. Ecco un esempio di punto di pareggio. Supponiamo che il punto di pareggio sia $ 1.000.000 per un'azienda con $ 500.000 di costi fissi e un rapporto di contribuzione del 50 percento. Ciò significa che se l'azienda guadagna $ 1.000.000 di entrate, può coprire le sue spese ma non guadagna un profitto.

Profitto desiderato

La guida della Colorado State University suggerisce che un altro modo per utilizzare la formula e l'analisi del punto di pareggio è determinare il livello di vendite necessario per ottenere il profitto desiderato. Per determinare le vendite richieste, aggiungi il reddito target più i costi fissi e dividi il totale per il margine di contribuzione. Ad esempio, la tua azienda desidera guadagnare $ 500.000 di profitto, i tuoi costi fissi sono pari a $ 100.000 e il tuo margine di contribuzione è pari al 40%. Aggiungi $ 500.000 a $ 100.000 e dividi il risultato, che è $ 600.000 , per il 40%. Per guadagnare $ 500.000 di profitto, le vendite richieste in dollari devono essere pari a $ 1.500.000 .