Strategie difensive nella gestione strategica

La concorrenza è inevitabile nel mondo degli affari. La minaccia dei concorrenti che si precipitano per rubare i tuoi clienti o la tua quota di mercato a volte può sembrare schiacciante per un piccolo imprenditore. Tuttavia, ci sono misure che puoi intraprendere per difendere i tuoi prodotti e la tua quota di mercato dalla concorrenza.

Comprensione delle strategie difensive

Le strategie difensive sono strumenti di gestione che possono essere utilizzati per respingere un attacco di un potenziale concorrente. Consideralo un campo di battaglia: devi proteggere la tua quota di mercato per mantenere felici i tuoi clienti e stabili i tuoi profitti. Difendere la tua attività in modo strategico significa conoscere il mercato in cui sei più attrezzato per operare e sapere quando ampliare il tuo appeal per entrare in nuovi mercati. A differenza delle strategie offensive, che mirano ad attaccare la concorrenza del mercato, le strategie difensive riguardano il trattenere ciò che si ha e l'utilizzo del proprio vantaggio competitivo per tenere a bada i concorrenti.

Approcci alla strategia difensiva

Esistono due approcci alla strategia difensiva nella gestione strategica. Il primo approccio mira a bloccare i concorrenti che stanno tentando di conquistare parte della quota di mercato della tua azienda. Ridurre il prezzo dei tuoi prodotti, aggiungere incentivi o sconti per incoraggiare i clienti ad acquistare da te o aumentare le tue campagne pubblicitarie e di marketing sono i modi più comuni per farlo.

Il secondo approccio è più passivo. Qui, annunci nuove innovazioni di prodotto, pianifichi un'espansione dell'azienda aprendo una nuova catena o riconnettiti con i vecchi clienti per incoraggiarli ad acquistare da te. Questo è ancora un metodo per evitare che la concorrenza porti via i tuoi clienti e guadagni, ma è fatto in modo più rilassato e meno aggressivo, mentre il primo approccio è attivo e diretto.

Vantaggi della strategia difensiva

Impiegare una strategia difensiva nella tua azienda può avere molti vantaggi percepiti e reali. In primo luogo, stai aumentando il marketing e la pubblicità, che può essere un modo efficace per attirare clienti vecchi e nuovi.

In secondo luogo, le strategie difensive sono tipicamente meno rischiose rispetto alle strategie offensive. Hai la possibilità di adottare misure passive per assicurarti la tua quota di mercato e non devi necessariamente sentirti minacciato ad ogni turno.

Il terzo vantaggio della strategia difensiva è che stai lavorando per aumentare il valore dei tuoi prodotti o servizi. Sottolineando i vantaggi del tuo marchio, stai contemporaneamente svalutando il valore dei tuoi concorrenti. Questa può essere un'efficace strategia a lungo termine per garantire un mercato di nicchia per i tuoi prodotti e servizi.

Svantaggi della strategia difensiva

Il più grande svantaggio della strategia difensiva arriva quando un'azienda non comprende il proprio mercato di riferimento. Tutti i prodotti e servizi dovrebbero essere rivolti a particolari dati demografici del mercato più ampio. Se vendi biciclette per bambini, ad esempio, punta il tuo marketing sul gruppo demografico più propenso ad acquistare da te: probabilmente dai giovani agli adulti di mezza età con bambini. Non avrebbe senso indirizzare le biciclette dei tuoi figli ad adulti senza figli o ad adolescenti che non sono più interessati a guidare biciclette di dimensioni per bambini.

La chiave è conoscere la tua quota di mercato e lavorare sodo per mantenere quel pezzo di torta. Insieme a questo grande svantaggio, c'è il rischio che tu possa riposarti sugli allori quando si tratta di innovazione e sviluppo del prodotto. Le aziende di successo tengono gli occhi aperti anche per le opportunità di impegnarsi in nuovi mercati, vendere prodotti all'avanguardia e raggiungere nuovi clienti. Pertanto, qualsiasi strategia difensiva che impieghi dovrebbe essere bilanciata con una strategia a lungo termine per far crescere la tua attività.