Come funziona una ventola di raffreddamento della CPU?

La CPU è il cervello di qualsiasi sistema informatico, che gestisce milioni di calcoli ogni secondo. Tutta quella potenza del computer genera calore, però, abbastanza per disabilitare la delicata elettronica. Una ventola di raffreddamento della CPU è necessaria per dissipare il calore e la manutenzione dei sistemi di raffreddamento dei computer può aumentarne la durata e ridurre la possibilità di danni a importanti sistemi aziendali.

Convezione

Il principio termodinamico di base alla base del raffreddamento della CPU è la convezione. Un oggetto caldo trasferisce parte di quel calore alle molecole d'aria vicino alla sua superficie, raffreddandosi leggermente nel processo. Se l'aria si muove, queste molecole riscaldate fluttueranno via, consentendo all'aria più fredda di sostituirle e assorbire più calore. L'utilizzo di una ventola forza il movimento dell'aria, fornendo un flusso costante di aria più fresca per assorbire il calore dall'oggetto e aumentando significativamente la velocità di raffreddamento.

Dissipatori di calore

Il semplice passaggio dell'aria su una CPU non sarà sufficiente per raffreddarla, a causa delle alte temperature che questi chip possono raggiungere. Un dissipatore di calore è un blocco di alluminio o un altro metallo progettato per condurre il calore. Il fondo del dissipatore di calore è piatto, per consentire il massimo contatto con la CPU, e la superficie superiore contiene una serie di alette strette con canali d'aria tra di loro. Ciò aumenta notevolmente la superficie disponibile per il raffreddamento convettivo e aumenta la quantità di calore che la ventola della CPU può dissipare mentre soffia aria attraverso questi canali.

Velocità variabile

La maggior parte delle moderne ventole della CPU ha un controllo della velocità variabile. I sensori nella scheda madre monitorano la temperatura della CPU durante il funzionamento del computer e dirigono la ventola per accelerare o rallentare in risposta all'attività e al carico. A seconda del produttore della CPU e del dispositivo di raffreddamento, la ventola potrebbe fermarsi durante i periodi di inattività, girando solo a fronte di calcoli intensivi. Dovresti sentire la tua ventola girare quando esegui programmi graficamente intensivi, come strumenti di progettazione assistita da computer o programmi di rendering video. Se senti una ventola della CPU che funziona ad alta velocità quando il computer esegue attività meno intense come calcoli su fogli di calcolo o elaborazione di testi, potrebbe essere indicativo di un problema o malware canaglia in esecuzione sul tuo sistema.

Efficienza di raffreddamento

È possibile mantenere la ventola di raffreddamento della CPU funzionante alla massima efficienza seguendo alcuni passaggi. È necessario pulire regolarmente la ventola e il dissipatore di calore utilizzando uno spolverino ad aria compressa per evitare accumuli che potrebbero intrappolare il calore e danneggiare i motori e i cuscinetti della ventola. Assicurati di spegnere il computer e di lasciarlo raffreddare per alcuni minuti prima di spolverare. Dovresti anche cercare di massimizzare il flusso d'aria attraverso i case del computer assicurandoti che le prese e le prese d'aria rimangano libere e non ostruite ed evitando grovigli di cavi all'interno del case che potrebbero impedire il flusso d'aria. Dedicare alcuni minuti alla manutenzione del sistema di raffreddamento della CPU potrebbe fare la differenza tra l'estensione della vita di un prezioso hardware aziendale e la sostituzione anticipata dei sistemi esauriti.