Qual è il ricavo lordo medio di un minimarket?

I minimarket stanno andando alla grande. Nel 2018, le acquisizioni hanno contribuito a una forte crescita tra le più grandi catene di vendita al dettaglio e le vendite complessive sono aumentate di quasi il nove percento, un impulso di crescita rispettabile per un settore maturo. Tuttavia, potrebbero esserci problemi in vista.

Abbattere i numeri

Secondo un rapporto di settore del 2018, 153.237 negozi di alimentari operano negli Stati Uniti.Questi negozi hanno generato vendite per 616,3 miliardi di dollari per una media di quasi 4 milioni di dollari per negozio. I margini di profitto, tuttavia, sono generalmente esigui nell'industria alimentare e i minimarket non fanno eccezione. Sebbene le vendite in negozio per unità abbiano raggiunto un livello record di 1,47 milioni di dollari per negozio, l'aumento dell'1,5% è stato deludente rispetto agli aumenti del 4,9% nel 2015 e del 3,8% nel 2016.

La divergenza tra la grande distribuzione e i piccoli operatori di un unico punto vendita è ampia. La National Association of Convenience Stores ha osservato che nel 2018 il numero di minimarket è diminuito dell'1,1% dal record del 2017 di 154.958, alimentato in gran parte da un calo di 2.198 operatori di negozi singoli. Questo segna solo la quarta volta dal 2000 che c'è stato un calo del numero complessivo di negozi.

Problemi in vista?

I dirigenti dei minimarket notano che l'aumento delle vendite lorde post-recessione è dovuto al miglioramento delle condizioni finanziarie dei principali clienti del settore.

Alcuni ritengono che le condizioni economiche emergenti possano creare problemi per il settore. Sebbene le vendite siano aumentate notevolmente nell'ambiente post-recessione, i salari dei dipendenti sono aumentati costantemente dall'8 al 10% all'anno e il turnover dei dipendenti, che è sempre alto, si è attestato intorno al 115% nel 2017, un sintomo del miglioramento del mercato del lavoro. Il salario medio del settore è ancora inferiore a $ 10 l'ora e nell'attuale contesto economico molti lavoratori hanno opzioni migliori.

Dipendenza dalla vendita di benzina e tabacco

Un altro punto problematico potrebbe essere la dipendenza dell'industria dalla vendita di benzina e tabacco. Entrambe le industrie potrebbero essere minacciate, il tabacco dai costi medici ormai ampiamente riconosciuti dell'uso del tabacco e dalla sua conseguente crescente regolamentazione governativa, e la benzina dai veicoli elettrici. Sebbene nel 2019 i veicoli elettrici rimangano una parte di nicchia dell'industria automobilistica, Bloomberg NEV afferma che i veicoli elettrici "sono sulla buona strada per accelerare fino al 54% delle vendite di auto nuove entro il 2040". I costi operativi inferiori di questi veicoli attireranno i clienti principali dei minimarket.

Sebbene le vendite di benzina rappresentino un'altra area a basso margine di profitto nelle vendite dei minimarket, i minimarket con i maggiori ricavi dipendono dalle vendite di benzina per incentivare le vendite in negozio. Un cliente può entrare nel lotto del minimarket per acquistare gas, ma i suoi acquisti in negozio sono in gran parte una conseguenza non pianificata del suo ingresso nel negozio per pagare. Senza l'acquisto d'impulso che dipende dalla vendita di gas, le vendite dei minimarket potrebbero essere influenzate negativamente dalle vendite di auto elettriche in misura sorprendente.