Vantaggi e svantaggi degli stili di leadership orientati alle persone

Gli stili di leadership orientati alle persone cercano di costruire relazioni con subordinati e rapporti diretti. È un approccio diverso agli stili orientati alle attività che si concentrano maggiormente sulla delega e sul completamento degli obiettivi. Sebbene uno stile di leadership orientato alle persone sia considerato uno stile motivante, presenta pro e contro. La maggior parte dei leader combina gli stili per i migliori risultati.

I pilastri degli stili di leadership orientati alle persone

La leadership orientata alle persone è un termine generico che include stili di leadership di coaching, affiliazione e partecipazione. In ciascuno di questi stili, i leader cercano di costruire relazioni con i subordinati e di includerli nel processo operativo.

Uno stile di leadership orientato ai dipendenti porta a un ambiente di lavoro in cui il leader agisce come un allenatore sportivo, aiutando a identificare i punti di forza e di debolezza e sviluppare strategie di miglioramento. I leader affiliati cercano di far parte delle comunicazioni di team building e di un dialogo aperto. I leader affiliati si sentono più come collaboratori e non come capi. I leader partecipativi cercano input dai membri del team prima di agire, il che è un modo democratico per gestire un'organizzazione.

Stile di leadership orientato al compito vs orientato alle persone

In definitiva, gli stili di leadership orientati alle persone cercano di costruire rapporti e migliorare il morale. Questo è diverso dagli stili orientati al compito che a volte lasciano i dipendenti con la sensazione di essere controllati o criticati. In generale, quando i membri del personale si sentono importanti e apprezzati in base agli stili orientati alle persone, diventano più coinvolti nelle attività quotidiane e nella visione a lungo termine dell'azienda.

I dipendenti le cui voci vengono ascoltate si sentono apprezzati, si divertono a venire al lavoro e alla fine fanno un lavoro migliore. L'efficienza migliora. Le aziende trovano che la lealtà cresce negli stili di leadership orientati alle persone. L'ambiente di lavoro diventa più amichevole e piacevole per tutti. Gli stili di coaching sono efficaci per lo sviluppo a lungo termine dei membri del personale interno che mostrano promesse di leadership con il giusto mentoring.

Svantaggi degli stili orientati alle persone

Non tutti i sottoprodotti sono vantaggiosi nello stile di leadership orientato alle persone. Ci sono aspetti negativi perché più i capi si avvicinano ai subordinati, più le linee diventano sfocate quando il capo deve essere il capo. Ad esempio, un leader che è visto come un amico e cerca tale convalida potrebbe avere difficoltà a rimproverare o ritenere un membro del team responsabile del raggiungimento degli obiettivi. Potrebbe essere più difficile licenziare qualcuno, aumentando lo stress sui leader che mantengono un artista scarso in giro più a lungo del necessario.

Un altro svantaggio è che può volerci del tempo per costruire la cultura aziendale per ottenere i risultati desiderati. Potrebbe non esserci abbastanza tempo per costruire la cultura desiderata in un'azienda che si basa sui risultati. Inoltre, in situazioni come lo stile di leadership partecipativo, ricevere input e creare un processo democratico per il processo decisionale potrebbe diluire la visione aziendale senza che nessuno abbia una visione chiara della strada che l'azienda deve intraprendere.

Come regolare gli stili

Gli imprenditori fanno bene a capire quando gli stili di leadership dovrebbero essere modificati o cambiati. L'utilizzo di un approccio partecipativo è utile per la revisione delle prestazioni del personale e la definizione degli obiettivi. Allo stesso tempo, il leader deve mantenere un certo livello di attività orientate al compito per essere in grado di misurare le prestazioni. I leader efficaci bilanciano vari stili e li adattano alle loro tendenze naturali.