Come scrivere un contratto di manutenzione

Un uso comune della manutenzione in un contesto aziendale si riferisce ai servizi di manutenzione delle strutture, compresa la manutenzione generale, la risoluzione dei problemi e la riparazione degli edifici e delle relative apparecchiature (riscaldamento, raffreddamento, idraulica, ecc.). Tuttavia, i servizi di manutenzione possono anche riferirsi alla manutenzione dell'infrastruttura informatica, alla manutenzione del veicolo o ad altri tipi di manutenzione specializzata. Qualunque sia il tipo di servizi di manutenzione che la tua azienda fornisce o necessita, sapere come scrivere un contratto di manutenzione per governare il rapporto fornitore di servizi / cliente è la chiave per garantire che sia i fornitori di servizi che i clienti comprendano pienamente i loro diritti e responsabilità nell'accordo.

1

Redigere una sezione per le definizioni ufficiali all'inizio del contratto. Definire le due parti dell'accordo - fornitore di servizi e cliente - elencando i nomi legali completi di ciascuna società. Definisci i termini ambigui che intendi utilizzare nel contratto, come "il lavoro", "anno del contratto" e "il tecnico".

2

Stabilire i servizi di manutenzione da eseguire all'inizio del contratto. Entra nei dettagli in questa sezione ed elenca la più ampia gamma di servizi possibile. Se il contratto riguarda la manutenzione degli impianti, ad esempio, specificare che i servizi includono la verniciatura, l'impianto idraulico, i lavori elettrici, l'installazione di infissi e la risoluzione dei problemi minori dell'ascensore. Se sorge una controversia contrattuale relativa a un tipo specifico di servizio non stabilito nel contratto, potresti trovare il contratto meno utile in tribunale. Considerare la possibilità di rivedere e rivedere questa parte del contratto prima di rinnovarlo per garantire che il contratto includa l'intera gamma di attività eseguite.

3

Discutere la struttura di compensazione concordata per i servizi. Se stai stipulando un contratto con un appaltatore autonomo di manutenzioni, specifica la tariffa oraria da pagare, le modalità da utilizzare per effettuare i pagamenti e le eventuali disposizioni compensative aggiuntive. Se hai a che fare con un fornitore di servizi più grande, includi tutte le disposizioni che entrambe le parti hanno concordato in termini di politiche di compensazione nel contratto, inclusi i termini di credito e gli sconti sui prezzi per il pagamento anticipato per intero.

4

Redigere una sezione in cui si discute di eventuali garanzie o promesse fatte da una delle parti. Le garanzie possono essere semplici come una garanzia che entrambe le parti continueranno a rispettare tutti gli statuti legali per tutta la durata del rapporto, oppure possono essere complesse come le garanzie di rimborso per il tempo trascorso a svolgere il lavoro di cui il cliente non è soddisfatto.

5

Stabilire linee guida per la gestione delle controversie legali. Considerare la possibilità di richiedere un arbitrato professionale o una mediazione nelle controversie contrattuali per evitare di trascinare entrambe le società attraverso il sistema legale. Includere clausole di indennizzo, che specificano esattamente ciò di cui ciascuna parte concorda che l'altra parte può e non può essere ritenuta responsabile.

6

Includere disposizioni per la risoluzione del contratto. È possibile decidere, ad esempio, di includere una clausola in cui si afferma che il contratto è automaticamente considerato nullo e non valido nel caso in cui una delle parti sia condannata per frode o altri atti criminali specificati. Come altro esempio, è possibile stabilire che qualsiasi violazione dell'accordo contrattuale da parte di una parte può comportare la risoluzione dell'accordo senza alcuna responsabilità da parte dell'altra parte, se l'altra parte notifica alla parte inadempiente per iscritto la propria intenzione di porre fine alla relazione.